Povero Bibi

Povero Netanyahu. Anzi, povero Egitto: se il primo ministro israeliano reagisse come il predecessore Olmert per i razzi Qassam di Hamas nel 2008 (vedi operazione “Piombo Fuso” ma non su Wikipedia, per favore), per i cuginetti di Ruby si prospettano settimane di fuoco. Letteralmente.

Dubito accada, comunque: a differenza di Gaza, l’Egitto non è tenuto sotto assedio da Israele, che non riuscirebbe a censurare i propri crimini di guerra come accaduto poco più di due anni fa.

-m4p-

* * *

Annunci

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...