o$anna

Il Vaticano auspica un’Autorità Pubblica Globale e una Banca Centrale Mondiale (e quindi una moneta unica planetaria), ungendo le Nazioni Unite come punto di riferimento. E ovviamente i media l’osannano, suggerendo a chi manifesta contro i privilegi di pochi di gioire alla prospettiva di privilegi per ancor meno persone. Si parla addirittura di Nuovo Ordine Economico Mondiale.

Non eccitiamoci sùbito all’idea di una rivoluzione, perché di sicuro il potere economico-finanziario s’accentrerebbe ancor di più nelle mani dell’élite di quelli che già lo detengono, lo stesso manipolo che tra partecipazioni, azioni e scatole cinesi possiede o controlla banche private e centrali, istituti finanziari e mass media, per non parlare delle stesse Nazioni Unite. Provate a fare una piccola ricerca su David Rockefeller, ad esempio, o sul Gruppo Bilderberg. Unico accorgimento: se proprio dovete usare Wikipedia, fatevi il favore di prenderla come spunto e non come oro colato, esattamente come mi auguro facciate con questo blog.

Agevolazioni e trattati economici si possono concludere anche senza l’ausilio di istituzioni sovranazionali, Norvegia e Russia l’hanno fatto per il petrolio del Mare del Nord e nessuna delle due fa parte dell’Unione Europea. Non sento nemmeno parlare di crisi economica da quelle parti. Io tifo per l’autodeterminazione dei popoli e per la loro sovranità monetaria, che manderebbe affanculo l’enorme e criminale debito di signoraggio. Non propugno alcun isolamento, si può essere fratelli anche senza una bandiera comune, figurarsi poi se quel pezzo di stoffa colorata non suscita emozioni a nessuno. Sogno l’indipendenza per le persone, l’indipendenza da chi non è nemmeno stato eletto ma esercita tutti i vari poteri, tutto il vero potere.

Credo che si debba seguire l’esempio dell’Islanda, che a sua volta non fa parte dell’UE: nazionalizzare banche ed enti e mandare affanculo il debito pubblico (ma non dei cittadini) nei confronti di aguzzini privati, gli stessi di qua sopra, gli stessi a cui il Vicario di Cristo in Terra (sic!) vuole dare il controllo mondiale del denaro, col beneplacito del gregge suo e di quello dei media mainstream.

Avrei voluto tralasciare il fatto che la Chiesa dovrebbe pensare a “quel che è di Dio” e non a “quel che è di Cesare” (detto anche “Mammona” o “sterco del Diavolo”), ma visto che in realtà non voglio farlo e vista anche la sfacciataggine del pontefice in carica, non l’ho fatto.

Chiudo dedicando a Beeeh-nedetto XVI una citazione di Daniele Luttazzi (copiata chissà da chi): “Non giochi al gioco? Non fare le regole“.

-m4p-

Fonti:

Magari non v’interessano neanche:

http://freeyourmindfym.wordpress.com/2011/10/28/scoperta-la-rete-capitalista-che-governa-il-mondo/

Annunci

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...