Iron (Woodkid)

Yoann Lemoine

In fondo all’oceano, morto e naufragato
Dove le innocenze bruciano in fiamme
Un milione di miglia da casa, continuo a camminare
Sono congelato fino alle ossa, davvero

Soldato per conto mio, non conosco la via
Raggiungo le altezze della vergogna
Aspetto la chiamata con la mano sul petto
Sono pronto per la battaglia e per il fato

Il clangore dei colpi mi rimane in testa
Il tuono dei tamburi detta
Il ritmo dei caduti, il numero dei morti
Sale il suono dei corni, più avanti

Dall’alba dei tempi fino alla fine dei giorni
Dovrò correre, scappare
Voglio sentire il dolore e il sapore amaro
Del sangue sulle labbra, di nuovo

Questa raffica mortale di neve mi sta bruciando le mani
Sono congelato fino alle ossa, davvero
Un milione di miglia da casa, continuo a camminare
Non riesco più a ricordare i tuoi occhi, il tuo viso

[Traduzione di m4p]

Annunci

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...