Concordiamo?

Questo è quello che ho capito guardando la tivù oggi pomeriggio:

Le priorità dell’A.D. di Costa Crociere, in ordine:

  1. dissociarsi dal comandante;
  2. il crollo del titolo in Borsa;
  3. l’impatto ambientale.

Le priorità di Mara Venier e Marco Liorni:

  1. alimentare l’inerziale compassione degli spettatori;
  2. alimentare la morbosità degli spettatori;
  3. far finta di difendere il comandante.

Le priorità degli ospiti in studio:

  1. linciare mediaticamente il comandante;
  2. linciare mediaticamente il comandante;
  3. linciare mediaticamente il personale di bordo.

Le priorità di Marino Bartoletti:

  1. far vedere i baffi;
  2. parlare dell’Andrea Doria;
  3. decretare se fosse fuorigioco.

Le priorità degli psicologi:

  1. impaurire;
  2. tranquillizzare;
  3. cagare il cazzo.

Le priorità dei giornalisti:

  1. alimentare l’inerziale compassione degli spettatori;
  2. linciare mediaticamente il comandante;
  3. fare domande idiote a superstiti e soccorritori.

Le priorità dei superstiti:

  1. fare filmati da mettere su internet;
  2. paragonare questo naufragio a quello del Titanic.
  3. spiare il comandante prima dell’impatto.

Le priorità dell’opinione pubblica:

  1. il numero delle vittime;
  2. paragonare questo naufragio a quello del Titanic.
  3. la figuraccia dell’Italia e degli italiani.

-m4p-

Annunci

16 commenti su “Concordiamo?

  1. Fede ha detto:

    Concordiamo.

  2. Fede ha detto:

    (Volevo vedere di chi era il like cliccandoci sopra e mi sono autovotata ;_;)

  3. Starla ha detto:

    Concordo. Anche se non capirò mai questo bisogno popolare di avere l’EROE. Uno che ha fatto quello che doveva fare è un’ottima persona, non un mito per la stagione.

    • marco4pres ha detto:

      Citando misterdonnie di Spinoza.it: “Tutti con il comandante De Falco: “È lui l’Italia vera”. Quella brava a parlare da casa.”

      • Fede ha detto:

        misterdonnie ha detto una cazzata, da casa.

        • marco4pres ha detto:

          La trovo una battuta bellissima.

          • Fede ha detto:

            De Falco non è un eroe, è uno che ha fatto il suo dovere (cioè non cazziare Schettino ma coordinare soccorsi, richiedere aiuti e in generale gestire la situazione). Non “criticare l’operato altrui da casa”. Criticare l’operato altrui da casa è quello che ha fatto misterdonnie, né più né meno, ché da Facebook son tutti fighi.

  4. marco4pres ha detto:

    La battuta non prende mica di mira l’operato di De Falco.

  5. Starla ha detto:

    La battuta di Spinoza è fantastica. Ed è vera. Perchè De Falco è,pare,un’ottima persona che ha fatto il suo lavoro come meglio non si poteva. Da qui passare all’eroe è semplicemente infantile. Ma la gente ne ha bisogno di queste figure, sono catartiche e consolatorie.

    • marco4pres ha detto:

      Il punto è che la battuta non ce l’ha con lui ma prende spunto dal suo operato per schernire i forcaioli che popolano internet. “Parlare da casa” è solo un’associazione di idee che dà l’effetto comico alla frase.

      • Fede ha detto:

        No, la battuta è rivolta a lui (il senso è “Bravo De Falco, senza il pepe al culo son bravi tutti a prendere le decisioni giuste”) e a cascata investe l’abitudine italiana di criticare il lavoro altrui ma senza fare nulla in prima persona (siamo un popolo di santi, poeti, navigatori – tutti comandanti esperti di manovre in questi giorni-, allenatori di calcio ecc ecc). Il linciaggio è un’altra cosa e non mi pare lo citi.

        • marco4pres ha detto:

          Mannò, il riferimento al linciaggio è sottinteso (se lo citasse esplicitamente non farebbe ridere) in “L’Italia vera è quella brava a parlare da casa”, che si collega a quello che vediamo principalmente nella Home di facebook. Non parla certo dello stereotipato malcostume italiano.

  6. Starla ha detto:

    Ma non si può vivisezionare una battuta! L’ironia o ce l’hai o niente. Se anche le battute dovessero essere politcally correct sarebbe la fine.

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...